Lancaster utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito e per fornirti servizi e contenuti in linea con i tuoi interessi. Continuando la navigazione sul nostro sito, accetti l’utilizzo di questi cookie. Per saperne di più o negare il consenso al loro utilizzo clicca qui.

It
Leggi l'articolo
#Play With Light

Margot Breby: Il mondo in pastello

Come è nato il suo account Instagram e come si è arricchito? Che cosa “narra”?

 

Quando ho avuto il mio primo iPhone nel 2013, ho scoperto l’applicazione. Poi qualche mese dopo Instagram mi contattò per dirmi che il mio account li soddisfaceva, che ero riuscita a costruire un universo bellissimo e che volevano darmi dei suggerimenti. È così che la popolarità del mio account è salita e la mia community si è costituita. Il mio account non è pensato per dire qualcosa di preciso. È il mio mondo, dove condivido ciò che mi fa vibrare, ciò che mi piace. 

 

 

Come ha iniziato a fotografare?

 

Non sono fotografa e non pretendo di esserla. Sono semplicemente sensibile alle immagini, a ciò che significano, a ciò che mi fanno sentire ed è così che anch'io ho iniziato a fotografare. Per condividere ciò che mi fa riflettere e mi commuove...

Che cosa cerca quando scatta una foto?

 

Cerco di trovare la bellezza nell’ordinario. Mi piace dire che apro gli occhi per catturare qualcosa che la maggior parte delle persone non vedrà necessariamente. Mi meraviglio di un nonnulla, ma proprio per questo mi piace coltivare questa parte di me un po’ ingenua. 

 

 

Come domina la luce?

 

Ritocco spesso le mie foto desaturando un po’ e riscaldando i colori. I giochi d’ombra e di luce mi affascinano, trovo questi motivi creati a caso molto poetici. Sono particolarmente affascinata e placata dal cielo, soprattutto dal tramonto, e anche dal mare. Mi piace che le mie immagini siano dolci, semplici e piene di serenità.

 

 

 

*Matter Paris

**@margotbreby

Potrebbe piacerti
Philippe Azara

Fotografo corso con base ad Ajaccio e 'frequent flyer' tra Londra e Los Angeles dove prepara la sua prima mostra per l'autunno, Philippe Azara sovrappone i tramonti dell'Isola della Bellezza alle linee grafiche delle città in cui viaggia per tutto l'anno. Ci parla delle sue ispirazioni di luce e colori, che solo lui può vedere...

Clément Dezelus

Evviva!La bella stagione si avvicina e siamo lieti di presentare il nuovo profumo estivo di Lancaster: Lancaster Sunrise Un incontro luminoso con l'artista, illustratore e regista Clément Dezelus che ha ricevuto carta bianca per l'identità visiva di questa nuova fragranza fresca ed energetica.

Brice Compagnon

Molte grandi aziende di moda e di bellezza affidano la direzione dei loro numerosi casting a Brice Compagnon, particolarmente noto per il suo “street casting” errante, sempre alla ricerca del "look" particolare. Ci parla di ciò che è fotogenico, di quell'aura speciale e, naturalmente, della luce.

Allegro Chiaroscuro

Julie Ansiau è una fotografa essenzialmente nota per gli interni pubblicati sulla stampa di moda e lifestyle. Abbellisce qualsiasi luogo con il suo stile riconoscibile. Julie è autrice fotografica anche di ritratti e campagne pubblicitarie, sempre con quella firma unica che può essere riassunta in tre parole: delicata, gioiosa, poetica. Qual è il suo segreto? La messa in scena, naturalmente, e ancor più il suo modo speciale di giocare con la luce. Intervista.

Kirakira+, glitter or not glitter ?

Nel 2015 un piccolo UFO scintillante sbarcava su Instagram: Kirakira+. Un nome in codice kawai per un'applicazione davvero stellare. Dopo l'ultima fashion week, la fashionsfera si è impadronita del fenomento e ora il passaparola regna sovrano, con più di 70.000 post con l'hashtag corrispondente scritti finora su Instagram.

Pagina posteriore Mag
Scopri il GlowScope
Rimani sintonizzato
Iscriviti allanewsletter di
Lancaster
Logo Lancaster Search Icon L Lancaster Logo L-Diag